GUIDE

Come togliere il fango da scarpe e stivali

By  | 

Come si toglie il fango dalla suola delle scarpe? Ecco una semplice guida per pulire scarpe e stivali da incrostamenti di fango.

stivali-scarpe-fango

Dopo una giornata piovosa o un’uscita in montagna è facile che le scarpe si infanghino. Per evitare che la calzatura si rovini, ecco dei consigli per riuscire a togliere perfettamente il fango dalla vostre scarpe, velocemente e senza troppa fatica. La cosa migliore ovviamente è evitare il fango o togliere subito, al momento. Ma sei ormai il danno è fatto? Vediamo dunque come togliere il fango da scarpe e stivali.

Attenzione ai diversi tipi di suola

Prima di tutto, tenete conto del tipo di scarpe con cui avete a che fare. Suole spesse con molte scanalature profonde, come quelle delle Timberland o delle scarpe da Trekking, possono incastrare il fango e creare quasi una seconda suola. Stivali con suola più liscia invece, possono essere più semplici da pulire. Ma che siano Timberland o stivali, le regole generali per pulire le scarpe dal fango sono le stesse per ogni tipo di scarpa.

Prima regola, lasciare che il fango si asciughi

Una delle prime cose da fare quando si ha per le mani una scarpa infangata è lasciare che il fango si asciughi. Potreste essere tentati di lavarle subito, ma se il fango è ancora bagnato non farete altro che peggiorare la situazione. Quindi pazienza, e aspettate che il fango sia completamente asciutto, lasciando la scarpa all’aperto magari alla luce diretta del sole. Ritiratele quando si fa sera, e se fuori non è una bella giornata, cercate un luogo asciutto dove riporle nella vostra casa.

Secondo, scrollare le scarpe

Una volta che il fango si è asciugato, scrollate vigorosamente le scarpe e poi sbattetele tra loro oppure su una superficie dura. Così facendo il fango essiccato si staccherà dalle suole, consentendo una pulizia mirata sulla superficie con più macchie.

Strofinarle con un panno

Una volta che le scarpe sono state completamente scrollate, usate un panno appena inumidito per pulire la suola delle scarpe. Se il panno sarà esageratamente bagnato però, potreste rendere la pulitura più difficoltosa e aumentare il danno del fango. Limitatevi quindi ad inumidirlo semplicemente, e passatelo delicatamente sulla parte laterale della suola della scarpa.

Nel caso le macchie si trovino anche sulla tomaia, per pulirla non usate lo stesso panno che state utilizzando per la suola. Per quanto riguarda scarpe con una suola con scanalature, per rimuovere il fango è necessario usare un stuzzicadenti da barbecue per riuscire ad arrivare anche nei punti più difficili.

Vedi anche: Come togliere le macchie dalle scarpe di camoscio

Usare uno spazzolino per pulire la suola

Dopo aver strofinato la suola delle scarpe, usate uno spazzolino inumidito per garantire una pulizia più profonda. Una volta che grazie allo spazzolino avete grattato via lo sporco, usate un altro panno per pulire la scarpa e rimuovere il fango completamente. Per suole grosse e non lisce, come quelle delle Timberland, usate una spazzola più grossa e dalle setole più lunghe e resistenti. Passate la spazzola sotto la suola avanti e indietro, calcando vigorosamente. Dopodiché, sempre con uno stuzzicadenti ricoperto da un panno, andate a pulire le parti macchiate.

Lasciare ad asciugare le scarpe

Dopo aver fatto queste operazioni, dovreste finalmente aver tolto il fango dalle scarpe, dunque mettetele se possibile all’aperto in un luogo areato e alla luce del sole. In caso di ambiente umido, mettetele in casa in un posto asciutto.

Vedi anche: Come asciugare le scarpe senza rovinarla

Giornalista freelance, appassionato di design, moda e innovazione. Non ha molte scarpe, ma le ama tutte.