SCARPE IMPRESA

Le scarpe di Rihanna le fa un ragazzo bresciano

By  | 

Gio Forbice, ovvero Giovanni Forbice, classe 1982, da Orzinuovi, cittadina bresciana. E’ il designer delle scarpe della linea Puma di Rihanna. E’ la mente creativa dietro Forfex e Darkdron, talentuoso, decadente e trasgressivo.

Magro, pallido, occhiaie, atteggiamento un po’ punk: a quanto pare questo è l’aspetto obbligatorio per i nuovi giovani designer più cool. Gio Forbice, al secolo Giovanni Forbice, classe 1982, non fa eccezione. E le sue scarpe Forfex, indossate più volte da Rihanna, sono in linea con quest’immagine. Alla diva del pop sono piaciute talmente tanto che, oltre ad averle messe in due video e in giro per locali (compreso in uno dove finì in una rissa, ottima pubblicità!) ha voluto il suo creatore, Forbice, come mente creativa dietro la sua linea Fenty per Puma.

rihanna puma forbice

Del giovane bresciano – che, come tutti gli stilisti, abita in giro per il mondo – sono gli stivali aggressivi e un po’ anni Ottanta visti sfilare in occasione della presentazione a New York della linea Puma di Rihanna.

Vedi anche: Le scarpe di Rihanna e Manolo Blahnik, ecco le foto

I modelli sono stati disegnati da Forbice, e poi realizzati fuori dall’Italia. Di questo nuovo talento made in Italy è anche la nuova linea Darkdron, aggressiva e trasgressiva già nel nome, già presentata l’anno passato in Russia.

Un’estetica urbana, radicale, “che vuole mettere in evidenza la brutalità, la trasgressione, il peggio nel mondo” per citare le parole del suo autore. Forbice sta diventando uno dei nomi più interessanti nel panorama dei nuovi shoe-designer, anche per questa sua attitudine radicale, in cui l’estetica delle creazioni che disegna si sposa con una vera e propria filosofia di fondo del brand. E pensare che viene dalla tranquilla Orzinuovi, graziosa cittadina bresciana di 12mila anime. Un altro talento italiano che “fa le scarpe” al resto del mondo.

La nuova linea di Gio Forbice Darkdron

La nuova linea di Gio Forbice Darkdron

Giornalista freelance, appassionato di design, moda e innovazione. Non ha molte scarpe, ma le ama tutte.