SALUTE DEL PIEDE

Come si sceglie il plantare per il piede piatto. Modelli e prezzi

By  | 

Plantare per il piede piatto: cos’è, in quali casi è utile e come sceglierlo. Il prezzo varia dai 50 ai 200 euro. Vediamo i modelli e le differenze.

plantare-piede-piatto

Il plantare per il piede piatto è un ausilio medico, da adottare solo nel caso di una diagnosi corretta di piede pronato valgo, fatta dopo i tre anni di età, quando è avvenuto il necessario sviluppo muscolo-scheletrico. Esso permette di assumere una posizione corretta perché il peso si distribuisca uniformemente su tutto il piede, migliorando l’aspetto motorio ed evitando dolori. È preferibile venga fatto su misura: lo si realizza sulla base di precise valutazioni fondate sulla visita ortopedica, i raggi X e la tomografia, realizzando un calco in gesso.

I migliori plantari per il piede pronato valgo

I plantari ortopedici su misura sono piuttosto costosi, ma i prezzi variano in base alle caratteristiche e quelli per i bambini sono più economici. Podartis li fa in lattice e materiale hi-tech, automodellanti, dermocompatibili, fungicidi e anallergici, piccoli ed ergonomici, con punta adattabile a più tipi di scarpe rispetto a quelli classici: vanno dai 150 ai 200 euro. Su Mybenefit.it ci sono non personalizzati ma di varie misure, per affrontare problematiche  non gravi: come i Bionaif Young plantare attivo, da 59 euro. Anche i Podotec si possono acquistare on line a un prezzo che si aggira sui 40-50 euro circa.

bionaif-plantare-young

Vedi anche: Il piede piatto nei bambini va corretto?

Scarpe ortopediche o no?

In generale, per ovviare alla patologia in questione e alle conseguenze che ha, anche in età adulta, su postura, schiena e piedi, accompagnandosi a infiammazioni tendinee, artrosi ed altri danni alla salute, si deve optare per scarpe con plantare o inserirlo in calzature che non ce l’hanno incorporato, e la scelta va fatta con cura.

podartisdaisy

Per quanto riguarda le scarpe ortopediche, create appositamente per risolvere questa problematica, tra le più affidabili ci sono le Podartis, come le femminili Daisy,  foderate, con suola semirigida biomeccanica e chiusura in velcro (152 euro circa), e le Arcopedico, tra cui le stringate nere da uomo con impunture bianche (89 euro).

Calzature perfette per inserire il plantare per il piede piatto

Pur migliorate negli anni, tuttavia spesso le ortopediche hanno ancora forme che esteticamente lasciano un po’ a desiderare. Per fortuna oggi anche chi ha il piede piatto può portare molte delle scarpe calzate da chi non ne è affetto: attuali e alla moda, ma con una pianta ampia e flessibile, consentono di inserire all’interno un plantare e di portarlo comodamente e correttamente.

plantare-estraibile

Tra quelle più adatte ci sono diverse ginniche: tante tipo basket, da corsa, alcune sneakers (scarpe da tutti i giorni create sul modello di quelle da ginnastica), ma bisogna avere l’accortezza di prendere un numero sopra il proprio se si sentono strette sul collo del piede. Estraendo la soletta interna, se c’è, e mettendo il plantare personalizzato, non ci saranno problemi! Il discorso non vale per quelle da tennis, a terra e dalla pianta più stretta.

Per i sandali è più complicato e spesso si deve optare per gli ortopedici, ma sono ottimi anche i Birkenstock, anatomicamente perfetti, dai 60 ai 170 euro i sabot per adulti: come il modello Boston da donna fantasia animalier, in pelle con cinturino regolabile, a 170 euro.

birkenstock-animalier-sabot

Comodissime anche le coloratissime Crocs, i cui sabot partono dai 28 euro sino ad arrivare ai 75: così i Crocbands Studded Clog costano 54,90 euro, ma ci sono anche tanti altri modelli.

crocs-nere-piede-piatto

Anche le ballerine non si prestano sempre all’inserimento del plantare per piede piatto, ma c’è una marca italiana che le produce allo scopo, la IGI&CO: come quella in pelle perlata con fiocchetto e tre file di perle, a 70 euro circa.

Gli stivali di frequente creano problemi, specie se molto attillati sul collo del piede. Così sono adatti quelli più ampi di Fouganza, che si trovano ad esempio da Decathlon nel reparto equitazione, a 14 euro.

fouganza

All’estremo opposto per il prezzo, ma di altissima qualità, gli stivali ampi da donna di Salvatore Ferragamo: al ginocchio, moderni e senza tempo, con tacco geometrico, costano 995 euro.

Comfort, flessibilità ed ergonomia per il piede piatto

Sono ottime, perché anatomiche, le Valleverde e le Melluso per uomo o donna, che troviamo anche in modelli femminili molto carini, pure con tacco: come le décolletée in camoscio con dettagli metallici a 129 euro circa.

donna-melluso-decollete-comfort

Bellissime e comodissime, anche se più costose, quelle di F.lli Rossetti, che fa una linea con plantare estraibile: è il caso delle sneakers alte da donna in vitello nero lucido con forature, con calzino incorporato, interno in pelliccia di montone e suola in gomma (330 euro).

fllirossetti stivaletto donna

Stabilità, comfort, leggerezza e flessibilità garantite con le Geox, in tanti modelli, tra cui le sneakers stringate Nebula da donna, in molte varianti, sui 130 euro. Da non dimenticare le Hogan, anch’esse in moltissimi modelli, ma le più comode, con suola estraibile, sono  le Hogan Interactive, sneakers con alta para e rialzo interno, in tante versioni, da uomo, donna e bambino, anche molto glam, come le nere in glitter con profili in pelle e dettagli in suede a 295 euro.

Non sono da meno le Camper, tutte comodissime: come le Beetle in pelle nabuk marrone e arancione, flessibilissime, leggere ed ergonomiche (180 euro). Anatomiche, si modellano sulla forma del piede le Clarks, in tanti modelli: perfette le Clarks Trigenic Flex, unisex, dal look minimalista ispirato ai classici mocassini, ma rivisto in chiave high-tech (155 euro).

Stonefly è un’altra marca di scarpe non ortopediche ma studiate per essere confortevoli e ben ammortizzate: ad esempio il modello da uomo Storm, polacchino in pelle scamosciata con sottopiede estraibile in pelle, fodera in tessuto tecnico Goretex e fondo in gomma eXtraLight, per camminare con leggerezza, morbidezza e senza fatica (140 euro circa).

Per i piedi dei bambini

Tra le calzature non ortopediche da bambini con problemi di piede piatto sono ottime le Naturino, come le scarpine in pelle sabbia e tortora e chiusura a strappo in velcro, a 47 euro circa, e le Primigi, come lo scarponcino da bimba in  rosa antico, con soletta estraibile, pelo e cerniera laterale (44 euro).

primigi-stivaletti-bambina

Ma anche i brand Geox, Hogan, Clarks, Birkenstock, Stonefly, Camper e Crocs fanno calzature adatte pure per i più piccoli.