SCARPE STAR

Scarpe, per i rapper americani non ci sono più regole

By  | 

Negli ultimi anni diversi rapper americani hanno abbandonato le Sneaker in virtù di un look più glamour ed elegante. Da scarpe da ginnastica ai Chelsea boots. Come mai? La verità è che non esistono più le “scarpe da rapper”, che seguono sempre di più standard estetici diversi.

Vedi anche: Scarpe da rapper, quando lo stile è importante

La figura del rapper è sempre stata associata ad un’immagine specifica, soprattutto in fatto di scarpe. Gli anni ’90 hanno fatto scuola per quanto riguarda la moda, perché lo stile del mondo dell’hip hop ha avuto un enorme successo ed ha iniziato ad essere imitato da tutti. Pantaloni dal cavallo basso, catene e gioielli vistosi, occhiali da sole anche al buio, magliette extra-large e soprattutto scarpe da ginnastica era il look più in voga fra i giovani degli anni ’90.

copilot-style-201411-1415292592970_wu-tang-timberlands

Com’erano le scarpe hip hop

Il mondo del rap americano ha sempre avuto un enorme appeal tra le masse, e infatti negli ultimi anni, molti rapper hanno capito l’antifona ed hanno imparato a sfruttare quest’enorme successo. Forse questo può spiegare la fenomenologia tra la scarpa da ginnastica alla scarpa elegante da uomo, perché da giovani ragazzi di strada cresciuti in ambienti difficili, molti rapper si sono trasformati in capaci uomini d’affari. E di conseguenza l’immagine non poteva che superare lo stile gangsta che aveva caratterizzato il rap di fine secolo.

Oggi non ci sono più regole

Soprattutto Jay-Z, che è stato uno dei primi a compiere la conversione da giovane rapper di strada (fanatico delle Adidas Superstar) a facoltoso uomo d’affari, ha aperto la strada per uno stile molto più elegante. Seppur ancora affezionato alla tipica scarpa da rapper, ovvero le Timberland, Jay-Z, nelle sue apparizioni pubbliche, sempre di più opta per l’abito elegante con scarpe scamosciate e di altissima fattura.

Vedi anche: Tutte le sneakers di Kanye West

Il rapper Kanye West, soprattutto dopo il suo matrimonio con Kim Kardashian, è considerato un’icona di stile. Nel 2015 è stato eletto dalla rivista GQ uomo più stiloso dell’anno, battendo nomi come Brad Pitt, Jared Leto, e Tom Ford. Kanye West rimane un grande appassionato di sneaker, tanto da diventare un designer. Infatti è famosa la sua collaborazione con l’Adidas, per cui ha disegnato le famose Yeezy e Yeezy Boost. Ma ciononostante, dimostra una grande versatilità nel vestire, abbinando ad abiti dal gusto minimal ed iper elegante, dei meravigliosi Chelsea Boots. Insomma, più che riecheggiando i Beatles che Snoop Dog.

Vedi anche: Adidas Yeezy Boost 350, dove comprarle in Italia

Anche il famosissimo rapper Pharrell ama apparire in pubblico con mise eleganti. Anche lui però, seppur disdegnando lo stile classico extra large anni ’90, è rimasto un affezionato alle scarpe da ginnastica. Sempre con un partnership con l’Adidas, Pharrell ha realizzato le Stan Smith.

Giornalista freelance, appassionato di design, moda e innovazione. Non ha molte scarpe, ma le ama tutte.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *