MODA

Come abbinare le scarpe ai jeans

By  | 

Scarpe e jeans: binomio perfetto, ma non sempre facile da abbinare. Tutto dipende dal modello di jeans che scegliete e dall’effetto che volete dare. Prendiamo in esame i modelli più diffusi e vediamo con quali scarpe abbinarli.

Capo versatile per eccellenza, i jeans non sono più relegati soltanto all’abbigliamento casual, ma, da nuovo classico quale sono, possono essere indossati anche in occasioni eleganti. La riuscita dell’outfit dipende, come sempre, dagli abbinamenti che scegliamo tra capi di vestiario, calzature e accessori. Vediamo i modelli di jeans più diffusi e quali scarpe abbinarci, a seconda dell’effetto desiderato.

Scarpe jeans

Abbinare i baggy con le scarpe

I jeans baggy, sono quelli a gamba larga, morbidi in vita e al cavallo. Tipici pantaloni da maschiaccio, da rapper. Sdoganarli per un look elegante è davvero impossibile, meglio goderseli, comodi come sono, indossando scarpe basse: sportive e  stivaletti in inverno, ballerine, sandaletti e infradito in estate. Potrebbero risultare interessanti con una zeppa, assolutamente no coi tacchi sottili e decoltée.

Jeans boyfriend, arrotolati ma con quali scarpe?

Variante più sofisticata e modaiola dei baggy sono i cosiddetti boyfriend, si chiamano così perché sembrano, o sono, rubati al guardaroba di lui, morbidi in vita e al cavallo, ma stretti, poiché arrotolati, poco sopra la caviglia. Visti addosso a molte star di Hollywood i boyfriend sono davvero trasformisti.scarpe jeans

Potete indossarli con un sandalo con tacco prezioso, alto alla caviglia, per un effetto glamour. Abbinati a una décolleté o a una ballerina firmata, e a un blazer vi regalano un look formale e ironico al tempo stesso. Con scarpe basse stringate e calzini colorati diventano immediatamente hipster. Comodi e sportivi con stivaletti e anfibi, importabili con stivali larghi o che superino la caviglia.

Abbinare i jeans bootcut

Sono invece fatti per essere portati con gli stivali, come dice il nome, i jeans bootcut. Un po’ spariti dalla circolazione, ma simpatici se volete sfoggiare i vostri stivali da cow girl, o da motociclista. Lasciate perdere scarpe coi tacchi e ballerine, nel vecchio west non usavano.

Jeans skinny, i più versatili

Forse i più versatili di tutti sono i jeans skinny, aderenti ed elasticizzati, spesso arrivano poco sopra la caviglia, sempre molto femminili. Abbinateli con una decoltée e risulteranno eleganti. Con una ballerina o una stringata bassa saranno informali e vi faranno sembrare una ragazza, qualunque sia la vostra età. Sono gli unici jeans coi quali vi sarà agevole indossare stivali aderenti sotto (o sopra) il ginocchio, per un look piratesco, mentre risultano molto rock’n roll con degli stivaletti aderenti alla caviglia. Belli anche con le zeppe.

Jeans a tubo

Variante più insipida dei precedenti sono i jeans a tubo. A seconda di quanto sono larghi e lungi alla caviglia possono stare bene oppure no con un paio di decoltée. Usateli piuttosto con scarpe basse, per un look casual.

Jeans a zampa

I jeans a zampa (d’elefante) sono forse in via d’estinzione, ma se siete amanti del vintage potete abbinarli con delle zeppe, per un effetto divertente. Da evitare le scarpe coi tacchi o scarpe molto aderenti e sottili, i vostri piedi scompariranno e l’effetto sarà un po’ buffo.

Jeans corti

I jeans corti si declinano nelle versioni capri, bermuda e shorts. Mentre questi ultimi possono diventare sexy con un sandalo con tacco, sportivi, ma femminili con uno stivaletto, i primi due non possono essere abbinati a nulla che superi la caviglia, perché vi “taglierebbero” le gambe. Ma stanno bene con sandali, alti e bassi, ballerine e décolleté. Esclusi i capri, sono decisamente più a adatti a un look informale.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *