Connect with us

Hi, what are you looking for?

SCARPE BAMBINI

Scarpe per bambini economiche ma buone, come scegliere i marchi giusti

scarpe bambini
Children

Come scegliere scarpe economiche per bambini valide e sicure? Dalle precauzioni ai marchi giusti e sottomarchi, tutte le indicazioni per comprare le scarpe a buon prezzo.

Sulla salute dei piedi non si scherza, ma le scarpe junior sono molto costose e durano pochi mesi, vista la crescita vertiginosa dei piedini. Cavarsela spendendo un po’ meno si può, ma sarà necessario porre molta attenzione nei criteri di scelta.

Scarpe per bambini consigli per l’acquisto

1. Controllare i materiali utilizzati. Sull’etichetta inserita nella scatola e spesso anche appiccicata sotto la suola o sul plantare devono esserci tutte le indicazioni del caso: tomaia, parte interna e suola sono identificate da simboli che distinguono l’impiego di pellame 100% naturale oppure rivestito con altri materiali (meglio evitare), fibre sintetiche o gomma.

scarpe economiche
2. Controllare che la suola si pieghi facilmente: stringendo la scarpa fra le mani si dovrebbe riuscire a curvare senza sforzo il centro della suola. Una suola rigida e una tomaia “dura”, oltre a essere scomode e colpevoli di vesciche e brasioni, ostacolano la camminata e quindi il corretto sviluppo dei muscoli e la postura.
3. Verificare che l’interno della calzatura non sia “piatto” ma abbia un po’ di imbottitura sagomata a sostegno dell’arco plantare

Vedi anche: Scarpe per i bambini con il plantare: ci va o no?

4. Controllare che il piede appoggi su una soletta di cuoio o di stoffa, non su materiali sintetici non ben specificati.

5. Meglio accertarsi che la produzione della scarpina sia avvenuta all’interno dell’Unione Europea, dove vigono leggi piuttosto chiare sulla scelta di collanti, tinture, pellami e fibre non tossiche.

A quali marchi affidarsi, in caso di dubbio?

Un’idea intelligente è informarsi sulle sottomarche delle case produttrici più affidabili. Per esempio Club dei Primi è un ramo della stessa casa del brand Primigi, ma ha costi inferiori; Balocchi (stando al passaparola) è la versione low cost di Balducci.
Poi, a patto di verificare con cura tutti i punti indicati qui sopra, potete frugare negli scaffali di catene a basso costo come Deichmann e Pittarello, o provare da Decathlon (buon rapporto qualità-prezzo).

Nei mercati locali si trovano talvolta bancarelle che vendono scarpe per bimbi di marca a prezzi non superiori ai 20-30 euro: si tratta delle rimanenze delle collezioni passate, che i negozianti ambulanti acquistano al termine della stagione. In pratica, sono le stesse che trovereste in saldo in negozio, magari comunque a un prezzo piuttosto alto e solo per pochi giorni l’anno.
Se si cercano le grandi marche sottocosto si può poi tentare la via di spacci aziendali, outlet on line, aste e svendite.

Vedi anche: Marchi di scarpe italiani economici

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement

Copyrightc© 2018 - 2021