SALUTE DEL PIEDE

6 buoni motivi per camminare ogni giorno (non solo per dimagrire)

By  | 

Camminare fa bene e fa dimagrire, ok, ma non solo. Camminare aiuta a migliorare il proprio benessere fisico e mentale, con qualche semplice passo. Vediamo 10 buoni motivi per cominciare. Senza dimenticare le scarpe, ovviamente.

Vedi anche: Lunghi cammini: le scarpe per camminare a lungo

Che camminare fa bene è un’ovvietà, c’è bisogno di ricordarlo? A quanto pare sì: il nostro è un popolo sempre più sedentario e aumentano le malattie legate a uno stile di vita poco sano. Ma per stare bene, dimagrire e sentirsi in forma non è necessario per forza correre o andare in palestra. La camminata è un ottimo punto di partenza, un ottimo esercizio fisico ma anche mentale, che non serve solo a dimagrire e bruciare calorie, ma a stare bene in un senso più ampio. Vediamo 10 buoni motivi per iniziare a camminare un po’ ogni giorno. Sì, anche in città!

signore che camminano

1) Camminare fa bene (e questo lo sappiamo)

Non solo camminare per dimagrire e bruciare calorie, ma camminare perché fa bene a tutto il corpo. I medici ce lo ripetono continuamente: almeno 30 minuti al giorno – meglio un’ora – sono un toccasana per la salute, a tutte le età. Una camminata veloce, sportiva, con le scarpe adatte e l’atteggiamento giusto, vi farà sentire meglio in poco tempo. Camminare riduce il rischio di infarti e malattie cardiache, ma anche di diabete, dato che aiuta a contrastare l’aumento di peso (ovviamente se unita a uno stile di vita sano).

Vedi anche: Quali scarpe usare se avete problemi di circolazione alle gambe

strees

2) Ci aiuta a staccare per combattere lo stress

Presi dal lavoro, dagli impegni famigliari, bollette, affitti, piccoli e grandi drammi quotidiani, riusciamo sempre più raramente a staccare con la vita quotidiana. Il risultato? Lo stress. E tutto ciò che ne consegue. Una camminata quotidiana aiuta a staccare, a lasciare per un po’ di tempo – mezz’ora, 45 minuti o un’ora, ad esempio – tutto alle spalle, senza pensare. C’è chi ascolta musica (utile se camminate in città e volete evitare il rumore di auto e clacson) chi invece si gode il silenzio , scegliete voi. L’importante è vederla come un’occasione quotidiana per staccare.

digestione

3) Fa bene alla digestione e non solo

Gli antichi lo sapevano meglio di noi. Una passeggiata aiuta a digerire. Più in generale tenere il corpo tonico e in movimento aiuta a prevenire ma anche a curare tutti quei problemi legati all’apparato gastrointestinale, dal colon irritabile al meteorismo. Il movimento, oltre ad aiutare la circolazione sanguigna, aiuta il transito intestinale. In più, mantenere un buon tono muscolare, è d’aiuto in caso di stitichezza. I nostri stili di vita sono sempre più orientati alla sedentarietà: una camminata quotidiana ci aiuterà a bilanciare uno stile di vita sedentario e migliorare la nostra regolarità intestinale.

camminare contro la depressione

4) Previene e cura la depressione

Vi sentite giù? Fate una bella camminata. Il movimento stimola endorfine e serotonina, sostanze che fanno bene all’umore. In caso di depressioni lievi una camminata regolare, quotidiana, è di grande aiuto, specialmente se si fa all’aperto e magari con il sole. A volte è difficile darsi la spinta per compiere il primo passo: il nostro cervello ci dice di stare fermi, in casa, al chiuso, magari con le finestre aperte. Non ascoltatelo: uscite di casa e camminate.

sistema immunitario camminata

5) Aumenta le difese immunitarie

Il movimento è una medicina. La camminata quotidiana aiuta anche ad aumentare le difese immunitarie e di conseguenza ad ammalarsi meno. Viviamo sempre di più al chiuso e seduti, e purtroppo – soprattutto in città – le occasioni di movimento sono sempre meno. Una semplice passeggiata, con passo veloce, è uno dei trucchi per ammalarsi meno e rafforzare il sistema immunitario, aiutando la circolazione linfatica oltre, come già detto, il rilascio di endorfine. Qualche passo in più, qualche malattia in meno!

walking

6) Ci fa scoprire il posto dove viviamo

Camminare ci mostra la realtà intorno a noi in modo decisamente diverso da come la vediamo normalmente muovendoci con la macchina. Esplorare il nostro quartiere, o il centro della nostra città, o al contrario andare fuori, paesi, campagne, ci fa fare piccole piacevoli scoperte. Certo, non tutti abbiamo la fortuna di abitare in meravigliosi posti da cartolina e una passeggiata in una periferia di una metropoli industriale è ben poco piacevole… Ma bisogna sapersi adattare. Ovunque c’è un buon posto dove camminare, solo che ancora non lo sapete. Camminare è anche scoprire.

Giornalista freelance, appassionato di design, moda e innovazione. Non ha molte scarpe, ma le ama tutte.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *