SCARPE MANIA

Cos’è il piede egizio?

By  | 

I nostri piedi possono avere diverse forme e caratteristiche. Ma c’è un tipo di piede in particolare che attira l’attenzione di molti. Il piede egizio. Ma cos’è il piede egizio? E qual è il suo significato?

La foma del piede egizio

La foma del piede egizio

Ognuno di noi ha un piede differente, questo è certo, ma è tuttavia possibile racchiudere i nostri piedi in diverse categorie. Cinque per l’appunto: egizio, romano, greco, celtico, germanico. La più comune tra queste forme è quella del piede egizio, forse per questo motivo molti sono interessati a sapere le sue caratteristiche.

Qual è la forma del piede egizio?

Innanzitutto il piede egizio è chiamato così perché la sua forma era quella tipica delle dinastie reali degli antichi egizi. Se si guardano i geroglifici è possibile identificarne i tratti salienti. Il piede egizio si caratterizza per un alluce lungo, e tutte le altre dita del piede più piccole in decrescendo. Se si immaginasse di tirare una linea lungo ogni unghia del piede, la linea immaginaria che avremmo con il piede egizio sarebbe perfettamente dritta, obliqua dall’alto partendo dall’alluce, verso il basso arrivando al quinto dito.

Il piede egizio è la forma del piede più comune

E’ la forma del piede più diffusa, mentre chi ha il secondo dito più lungo dell’alluce rientra nella categoria del piede greco, chi ha tutte le dita più o meno della stessa lunghezza avrà il piede romano, chi ha un alluce lungo e le altre quattro dita lunghe uguali avrà il piede germanico, e chi invece possiede un alluce corto, un secondo dito lungo, e le altre dita della stessa lunghezza avrà un piede celtico. Insomma, le varietà sono molte, ma la più bella, secondo i canoni estetici non solo attuali ma anche del passato, rimane quella del piede egizio.

Vedi anche: La mummia di 1500 anni fa con le scarpe che sembrano di oggi

Studiare il proprio piede è scoprire la propria identità

Il piede egizio è infatti fatto per essere mostrato, viste le perfette proporzioni che lo caratterizzano. Chi ha un piede egizio, ovviamente d’estate, dovrebbe prediligere scarpe aperte che ne esaltino la bellezza. E mostrare il proprio piede, significa anche mostrare un po’ della propria persona. Infatti c’è chi afferma che la forma del piede sia specchio del proprio carattere. Questa pratica prende il nome di podomanzia. Attraverso la podomanzia si dice di poter leggere il futuro di una persona leggendole non la mano, bensì il piede. In questo caso però, ci limiteremo a indicare qualche caratteristica generale che accomuna chi possiede il piede egizio.

piedi

Qual è il significato del piede egizio?

Chi possiede il piede egizio infatti, si dice abbia un carattere pragmatico e razionale, e che ami tuttavia passare il proprio tempo in mezzo la natura, abbandonandosi anche alla contemplazione e alla riflessione. Le dita a scalare sono anche proprie di chi ama avere un ruolo di comando, probabilmente proprio come lo avevano nell’antichità gli egizi, famosi per essere una civiltà all’avanguardia dalle misure “faraoniche”. Quindi, se non volete mostrare troppo di voi stessi, ricordatevi di coprire il vostro piede, onde evitare di essere per gli altri un libro aperto!

Vedi anche: Cosa significa sognare scarpe?

Giornalista freelance, appassionato di design, moda e innovazione. Non ha molte scarpe, ma le ama tutte.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *