Scarpe sposa

Scarpe da sposa: come sceglierle e gli errori da evitare

By  | 

Per il giorno più bello della vita, quello del sì, bisogna saper scegliere bene le scarpe da abbinare al vestito da sposa. Ecco la nostra guida.

scarpe-sposa-come-scegliere

Scegliere le scarpe da sposa non è semplice. Non solo si deve far attenzione a che siano perfettamente in armonia con il vestito e gli accessori, ma pure alla comodità (anche se molte spose spesso portano un altro paio di scarpe da calzare per i festeggiamenti… ). Bisogna essere sicure di poter camminare sino all’altare senza incespicare e senza patire, per cui, se non si ha dimestichezza con i tacchi, evitare quelli vertiginosi o almeno imparare a portarli! Comunque, se li si sceglie con il plateau saranno più facili da calzare.

scarpe-abiti-sposa-2017-moda-ny

Considerare che si dovrà accordare la propria statura con quella dello sposo e orientarsi verso una misura che lo consenta: non tacchi troppo alti se si è già alte e lui non è un vatusso e, viceversa, stile grattacielo se si è molto più piccoline del partner.

rosa_clarascarpe-sposa-chiuse

Le scarpe sposa devono essere in armonia con l’abito nuziale e adatte alla location

Anche il luogo del ricevimento incide su come scegliere le scarpe da sposa: se si terrà in un parco o giardino sull’erba, si eviteranno i tacchi a spillo, per non affondare; se si farà al chiuso in una sala, si potrà osare di più con scarpe svettanti. Anche se quelli chiusi rimangono i più eleganti, in primavera ed estate si propende di solito per modelli aperti o sandali, ma non è detto non vi si ricorra pure nei mesi freddi: tutto dipende dal look che si è scelto per sé e da quello dell’uomo, che dev’essere sempre in sintonia con lo stile di lei.

E, circa il colore, nelle tante possibilità di scelta rientrano scarpe non solo bianche. Questo vale anche nel caso in cui l’abito sia colorato o con dettagli diversi dal candido. Va così benissimo anche la scarpa glitter o gioiello.

scarpe-sposa-foto-jimmy-choo

Scarpe da sposa: come scegliere tra décolletées, sandali o stivali

È in commercio davvero una vastissima gamma di scarpe da sposa: come scegliere diventa dunque una questione di fondamentale importanza per definire il look del grande giorno.

Perfette con pressoché ogni tipo di vestito le décolletées, magari con incroci, laccetti alla caviglia o a t. Come il modello Alda di Pronovias, bellissima semiaperta in pelle con delicata applicazione di strass.

pronoviasalda scarpe sposa

Avete piedi da mostrare e vi piacciono i sandali? Sceglieteli senza paura! Se alti, risalteranno particolarmente con un linare e sobrio abito corto, ma anche longuette e sono da portare, nel caso sia inverno e non si vogliano soffrire le basse temperature, con calze velatissime senza cuciture. Come gli splendidi Jacquelinede di Louboutin: in raso bianco, con tacco a cono di 12 cm, hanno infatti un particolarissimo dettaglio in organza che è un peccato nascondere.
A metà strada tra il sandalo e la scarpa chiusa, il modello chanel spuntato, con alto plateau, è perfetto per una sposa piccolina: come quello ricamato di Nicole Spose.

nicole-spose-scarpe

I tacchi alti slanciano la figura, per cui sono perfetti in lungo, ma pure con un abito corto da sposa. In quest’ultimo caso, specie se si tratta di un vestito semplice, anche un tailleur, si addice molto perfino un tronchetto, quale quello di Rosa Clara, traforato e spuntato,  in pelle avorio pizzo e tacco alto.

rosa_clara-stivaletti-sposa-2017

Calzature colorate e scarpe gioiello

Ci si sposa con scarpe non solo bianche, in particolare quando si è scelto un abito colorato, oppure caratterizzato da rifiniture o dettagli a contrasto col bianco. Chi si appresta a dire sì con una scarpa colorata, può scegliere il carne o, nel caso di un vestito in una tinta vivace, quello stesso colore, magari tono su tono.

È il caso delle Uptown di Louboutin, in nappa in una tonalità nude, tacco a spillo 10 cm e laccetto alla caviglia (695 euro). Se si tratta di una sposa invernale, perfette e molto di tendenza le scarpe in velluto: danno un tocco di colore le Jimmy Choo modello Lucy, aperte sulla parte interna, in velluto bordeaux, ambra o in fantasia lamé fiorita, ma pure in altri colori e decorate in modo diverso, con cinturino alla caviglia e 10 cm di tacco

La scarpa glitter o la scarpa gioiello sono consigliabili con abiti con non molte applicazioni o decori scintillanti, perché altrimenti si rischia l’effetto “albero di Natale”… In questa categoria di calzature da sposa rientrano i favolosi sandali bianchi a T decorati con cristalli di Penrose, disponibili anche in una versione sul turchese o oro in edizione limitata.

penrose-sandali-gioiello-limited-edition

Ballerine e infradito per il giorno del sì

Da non escludere, per una donna molto alta e nel caso di un abito scivolato, le ballerine, magari rese preziose da decorazioni che le illuminano: come quelle di Melluso tempestate di strass, in thulle e raso bianco (129 euro). Rasoterra, le infradito gioiello sono invece indicate soprattutto per un matrimonio celebrato in spiaggia: Jimmy Choo le ha create in oro chiaro o platino, arricchite con catenelle
Mettendo in pratica queste piccole accortezze e consigli, la futura moglie potrà affrontare con meno ansia e indecisione il dilemma delle scarpe da sposa: come scegliere quelle giuste sarà più facile!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *