SALUTE DEL PIEDE

Solette gel per scarpe, cosa sono, quando si usano e come si mettono

By  | 

Solette gel per scarpe: consentono uno scarico più morbido del piede a terra. Vediamo come si usano e quanto costano. Ma la vera soluzione sono le solette su misura.

Solette in gel per scarpe: sono un utile sistema per alleviare alcuni dolori tipici della pianta del piede, in particolare della zona del tallone. Ma attenzione alla loro scelta e soprattutto a non sostituirle a prodotti più specifici consigliati dallo specialista.

Solette gel ortopediche

Solette in gel per scarpe: cosa sono?

Le solette delle scarpe sono quella parte “morbida” che è posta all’interno della scarpa. Sono un elemento essenziale delle calzature ma spesso sono quello che più trascuriamo, magari guardando se la scarpa è comoda in punta o ai lati, se ha una bella estetica, se è fatta di materiali resistenti. Eppure il nostro piede starà a contatto con questa zona per tanto tempo e se la soletta non è di qualità i fastidi saranno sempre dietro all’angolo (parliamo di fasciti plantari, tallonite in generale di tutte quelle situazioni dolorose che colpiscono soprattutto chi fa molto sport e magari non è esattamente allenato).

Le solette preinserite nelle scarpe sono prodotti standard, cioè, a meno di casi specifici con solette già in gel di scarpe di prezzo più caro, sono molto sottili o di materiali non propriamente pensati per attutire gli urti. Inoltre non si adatteranno alla morfologia del singolo piede.

Come si mettono le solette in gel

Le solette in gel sono prodotti che si inseriscono nelle scarpe, sostituendo le solette precedenti. Se queste ultime sono incollate basterà fare un po’ di forza e staccarle.

solette da infilare nelle scarpe

Esistono sia solette intere, da ritagliare secondo la propria misura, o preformate nella misura del piede, o solette “a metà” che coprono solo alcune zone, in particolare l’area del tallone.

Solette gel tallone

Solette in gel: di cosa sono fatte

Le solette classiche sono in lattice, pelle (più o meno vera…) ma anche in lana. Le solette in gel sono fatte di materiali più morbidi, a volte si tratta di prodotti di silicone, a volte sono brevetti di materiali depositati dalle singole aziende. Il gel dunque è una famiglia ampia: dietro al suo nome si cela anche molto marketing, con brand di impatto che rimandano a caratteristiche non meglio specificate.

Il gel antishock in teoria dovrebbe ridurre le vibrazioni e le micro-sollecitazioni al malleolo e alle ossa dei piedi. Esistono in commercio anche solette gel per tacchi e solette in gel per scarpe antinfortunistiche: anche qui è difficile separare quanto ci sia di realmente “specifico” e quanto invece sia frutto del lavoro del marketing.

Solette gel: quando usarle?

Le solette sono consigliate a chi fa attività fisica, in particolare per sport dove sono previsti molti cambi di direzione, salti e dove il piede viene maggiormente sollecitato da stress di natura anaerobica. Possono essere un piccolo aiuto perché rendono più morbida l’area di “battuta” della pianta del piede.

Però è meglio già partire da alcune accortezze di base: se si corre e si hanno problemi di dolore alla pianta del piede e talloniti, meglio scegliere l’off road, quindi correre su terra o sulle superfici delle piste di atletica che attutiscono maggiormente rispetto all’asfalto.

È essenziale anche riscaldarsi bene ed eseguire esercizi adeguati alla propria età, programmare tempi di attività che siano consoni al proprio stato di formae al proprio grado di allenamento: insomma non è esattamente consigliabile partire a fare 10 km di corsa quando si ha il fiatone dopo 2 km a piedi.

Meglio muoversi gradualmente – prima iniziano a camminare – e se notiamo la comparsa di dolore è opportuno fermarsi al più presto, senza aggravarlo. La camminata dolce o veloce porta al piede uno shock decisamente inferiore rispetto alla corsa o ad alcune attività sportive (basket, calcio, rugby, volley…).

Però il consiglio vero resta un altro…

Visita dall’ortopedico e soletta su misura

I prodotti in vendita in farmacia rappresentano un piccolo aiuto. Quando il problema è persistente occorre rivolgersi all’ortopedico che prescriverà i corretti approfondimenti diagnostici per capire di cosa soffriamo e che saprà valutare sia la morfologia del nostro piede che la nostra postura complessiva.

In presenza di problemi nella conformazione del piede (piede cavo, piede piatto ecc.), l’ortopedico potrà prescrivere la realizzazione di una soletta su misura che, insieme a una buona ginnastica posturale e di rinforzo muscolare, è la vera soluzione a molte problematiche.

La soletta su misura è creata esattamente in relazione alla singola pianta del piede: si fanno prima degli esami, come l’esame baropodometrico, che è in grado di valutare la quantità e la “forza” dell’appoggio del piede e consente di capire se ci sono alterazioni nel corretto modo di camminare con conseguenti sovraccarichi per l’apparato scheletrico e muscolare (non è infrequente ad esempio che chi ha conformazione del piede disfunzionale soffra di mal di schiena o di forti crampi anche a riposo).

La percentuale di carico sulla pianta del piede darà informazioni importanti, così come l’esame a vista, e tutto questo sarà preliminare alla realizzazione di un calco perfetto per far costruire al tecnico una soletta eccellente.

Solette in gel: i prezzi

I costi? Naturalmente le solette in gel hanno un costo molto inferiore rispetto a quelle su misura. Se per le prime partiamo da un prezzo di 6-7 Euro per una soletta su misura ci muoviamo almeno dai 100 Euro. Però chi soffre di questi problemi noterà una differenza sostanziale tra le due tipologie di ausili.

Giornalista, ama le scarpe e lo sport soprattutto il rugby..

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.