SCARPE MANIA

Chi ha inventato il tacco a spillo? L’Italia!

By  | 

Dove e quando è nato il tacco a spillo? Chi l’ha inventato? Ebbene, possiamo vantarci: il tacco è un’invenzione Made in Italy.

Ok, i tacchi bassi sono sempre esistiti, da quando sono nate le scarpe e i sandali. Ma il tacco alto come lo intendiamo oggi è un’invenzione al 100% italiana. C’è un inventore del tacco come lo intendiamo noi oggi, anzi un’inventrice. La prima a lanciare la moda fu Caterina de’ Medici, che per essere all’altezza – letteralmente – del suo sposo, il duca di Orleans e futuro re di Francia, ed essendo piuttosto bassina, usava tacchi alti 7 centimetri. Era il ‘500, ma da lì in poi la moda si diffuse e i tacchi ebbero grande successo nel ‘600 e nel ‘700, fino ai giorni nostri, diventando sempre più alti. Fino a una delle più grandi invenzioni dei tempi moderni: il tacco a spillo! Anche questa grande innovazione è tutta italiana.

Vedi anche: Quando sono state inventate le prime scarpe?

taccoEra il 1953 e a Vigevano, terra di scarpe per eccellenza, nascono le prime scarpe con il tacco a spillo, cioè scarpe con tacchi alti 8/10 centimetri. All’epoca si facevano solo in legno, ma essendo quello a spillo piuttosto fine, la geniale soluzione degli abili artigiani di Vigevano fu di fare la base in alluminio, materiale più resistente, che non si sarebbe spezzato come il legno.

L’idea funzionò e da lì in poi il tacco alto, fino al mitico tacco 12, diventò un’icona di femminilità, eleganza e sensualità. Dior lo diffuse in tutta Europa, spesso destando scandalo. Il prototipo di questo primo tacco a spillo si può vedere nel museo delle scarpe di Vigevano, di cui abbiamo già parlato.

Vedi anche: I tacchi a spillo in ufficio sono da evitare?

Il tacco a spillo ebbe poi un periodo di decadenza tra la fine degli anni ’60 e gli anni ’70, prima perché il movimento hippy e femminista lo rifiutava e ci vedeva un simbolo dell’oppressione maschilista. Poi perché, con la cultura dance in particolare, si diffusero altri tipi di scarpe, come quelle platform.

RTR3VFQA-1024x608

Ma dagli anni ’80 in poi il tacco a spillo è ritornato di moda e ormai possiamo dire che probabilmente non passerà mai più. Tra brand come Louboutin o Manolo Blahnik (le cui scarpe vengono fatte proprio a Vigevano, vedi: Dove vengono prodotte le scarpe?) e star, film o serie tv come Sex & the City, il tacco a spillo è diventato un’icona intramontabile. Una lunga storia, al 100% Made in Italy.

E se la mitica Marilyn Monroe in una sua famosa frase diceva “Io non so chi abbia inventato i tacchi alti, ma tutte le donne devono loro molto”, oggi potremmo risponderle: sono stati gli artigiani italiani, a cui tutti dobbiamo molto!

Vedi anche: Le scarpe più sexy della storia del cinema e non solo

Ti sembra difficile camminare sulle scarpe  con i tacchi a spillo? Ricordati che c’è chi riesce a fare surf! Guarda il video

Giornalista freelance, appassionato di design, moda e innovazione. Non ha molte scarpe, ma le ama tutte.